IT | DE

Storia di una vocazione

Famiglia
Famiglia

Il Parc Hotel Du Lac di Levico Terme vanta una storia affascinante che siamo fieri di ripercorrere con un suggestivo salto nel passato. L’allora locanda “La Taverna”, era già alla fine del 1800 un ritrovo di pescatori e alcuni turisti, che apprezzavano la straordinaria posizione in riva al Lago di Levico Terme, anche se questo, in realtà, non era considerato un luogo sano ed era anche criticato per via degli abiti succinti dei suoi frequentatori.

Il 26 settembre 1936, nonno Arturo decise di acquistare per ben 9.000 Lire la locanda, dando vita alla successiva lunga tradizione nell’attività alberghiera, che ancora oggi contraddistingue la famiglia Pedrotti. Con lui, in questa fortunata avventura, nonna Albina e, di seguito, i figli Roberto, Marco, Luciana e Carmela.

Con gli anni, la locanda “La Taverna” ebbe sempre più successo, trasformandosi in albergo con l’annesso stabilimento balneare. All’inizio degli anni ’70, Roberto, il penultimo dei figli di nonno Arturo, decise di costruire il Parc Hotel Du Lac sul terreno adiacente e di gestirlo assieme alla moglie Emma, senza più gestire la locanda di famiglia.

Negli anni ’80, Roberto acquistò dai fratelli le quote della locanda e l’albergo “Al Lago”, creando così un'unica struttura ricettiva formata da albergo, ristorante sul lago e stabilimento balneare.

Nel 1976, Emma e Roberto furono allietati dalla nascita di Franco, al quale trasmisero la grande passione per l’ospitalità. Franco non ha tardato a fare tesoro della preziosa esperienza dei genitori, e ora assieme alla moglie Martha rappresenta il riferimento del Parc Hotel Du Lac, con vista spettacolare sul Lago di Levico Terme.

Nel frattempo, sono arrivati Lorenzo e Marianna… la storia continua!

La nostra storia

1936
1950
1960
1975
visita la nostra pagina
visita la nostra pagina
visita la nostra pagina
vedi i nostri video
vedi le nostre foto
Webcam
Riconoscimenti
TrustYou
Richiesta Express
indietro top
Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
ok